Grazie all’intervento di restauro generosamente finanziato dalla Fondazione Paola Droghetti una raffinata Madonna in trono col Bambino, facente parte della ricca collezione di sculture lignee del Museo Nazionale del Palazzo di Venezia, può finalmente essere ammirata. Si tratta di una scultura trecentesca, realizzata in un ambito culturale compreso tra le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo e proveniente da Castel Sant’Angelo dove era stata esposta fino al 1920; un’opera assai complessa per le valenze che racchiude e che ne fanno un simbolo del Mistero dell’Incarnazione di Cristo.

More by AA. VV.